La pagina principale
 Informazione
 SERVI DI DIO
  Padre Fabian Abrantowicz
  M. Caterina Abrikosova, OPL
  Padre Epifanij Akulov
  Padre Konstanty Budkiewicz
  Padre Franciszek Budris
  Padre Potapij Emel'janov
  Suor Rosa del Cuore di Maria
  Kamilla Krushel'nickaja
  Monsignor Antonij Maleckij
  Padre Janis Mendriks
  Padre Jan Trojgo
  Padre Pavel Chomich
  Padre Andrej Cikoto
  Padre Anton Czerwinski
  Padre Stanislaw Szulminski
 Archivio
  Monsignor Eduard Profittlich
 Contatti
 Biblioteca

Padre Anton Czerwinski

о. Антоний Червинский

Anton Karlovich Czerwinski nacque l'8 ottobre 1881 a Bilgoraj, nel governatorato di Lublino, in Polonia. Ancora bambino, si trasferì in Crimea con i genitori. Frequentò il seminario minore e il seminario maggiore di Saratov, concluse gli studi all'Accademia teologica di San Pietroburgo con il titolo di dottore in teologia. Fu ordinato sacerdote il 2 aprile 1905. Dal 1906 fu vicario della cattedrale di Saratov e segretario personale del vescovo di Tiraspol' Josef Keßler, dal settembre 1911 amministratore della parrocchia di Vladikavkaz. Dopo la rivoluzione, quando non rimasero più né la diocesi né il vescovo e molte chiese furono chiuse, padre Anton continuò a esercitare il ministero nella sua parrocchia e in molte altre località, dove le comunità erano restate senza sacerdoti. Nel 1936 fu arrestato a Vladikavkaz in base a false accuse. Nel 1937 fu condannato alla fucilazione e il 26 gennaio 1938 venne giustiziato. Nel 1958 fu riabilitato post mortem.

Padre Anton era un buon pastore e predicatore, si preoccupava della vita spirituale dei suoi parrocchiani e dell'educazione degli orfani. Secondo le memorie dei fedeli, durante le prediche insegnava ad accettare con pazienza le sofferenze e a portare la Croce per essere uniti a Cristo, che aveva fondato la Chiesa per condurre gli uomini sulla via della salvezza. Quando fu arrestato, accettò consapevolmente le persecuzioni e il martirio per la fede.

I parrocchiani ricordano padre Anton come un santo, che lavorava senza sosta per il bene delle anime che gli erano state affidate. Molti fedeli invocano con fiducia l'intercessione del loro pastore e martire e alcuni venerano le sue immagini. Su padre Anton sono stati pubblicati alcuni articoli e si è proposto di aprire il suo processo di beatificazione.





Fotografie

© Postulator Causae Beat. seu Declarationis Martyrii S. D. Antonii Malecki et Soc.